1- Offerte, ordini e conclusioni del contratto
Le  offerte  P.M.E.  non sono  impegnative  né  vincolanti.  Gli  ordini saranno considerati validi solo se effettuati per scritto e trasmessi a P.M.E. , anche via e-mail o via fax, agli indirizzi comunicati da P.M.E. .Nessun contratto sarà ritenuto concluso tra P.M.E. e Cliente fino a quando non ci sarà l’accettazione scritta dell’ordine da parte P.M.E. tramite  l’emissione  della  conferma  dell’ordine  inviata  al  Cliente all’indirizzo da questi comunicato.

2- Caratteristiche dei Prodotti Forniti
Eventuali informazioni o dati sulle caratteristiche e/o specifiche dei prodotti contenuti in cataloghi, depliant, schede tecniche, listini prezzi e documenti  in  genere  di  P.M.E.,  sono  indicativi  e  non  vincolanti. P.M.E.  si  riserva  di  apportare  ai  prodotti  venduti  le  modifiche  che, senza alterarne le caratteristiche essenziali, dovessero risultare necessarie ed opportune.

3- Prezzi e Pagamenti
Il prezzo di vendita è indicato al netto dell’iva e di trasporto e dell’eventuale spesa d’imballo.
I pagamenti devono essere effettuate rispettando le modalità di pagamento indicate sulla conferma d’ordine.
Il  ritardo  nel  pagamento  comporterà  l’applicazione  degli  interessi  di mora al tasso stabilito dal D. Lgs. 09.10.2002 n.231.

4- Revisione dei prezzi
Il prezzo indicato sulla conferma d’ordine, salvo diverse pattuizioni, s’intende fisso  fino  alla  data  della  consegna.  Se per  motivi  non attribuibili  a  P.M.E.  la  data  di  consegna  è  prolungata,  la  P.M.E.  si riserva il diritto di applicare gli eventuali aumenti nel frattempo intervenuti, oltre ad eventuali spese per sosta e magazzinaggio.

5- Consegna e Trasporto
I termini di consegna s’intendono sempre indicativi.

I tempi di consegna sono sospesi nei casi di sciopero delle maestranze della venditrice, di difficoltà della stessa nel reperire le materie prime o i semilavorati, di ritardi o mancata consegna alla P.M.E. dei materiali da  parte  dei  propri  fornitori,  di  difettosità  dei  propri  macchinari  dei reparti produttivi.

Nel caso in cui non fosse rispettata, anche solo in parte, una delle condizioni  stabilite  per  la  fornitura,  o  nel  caso  in  cui  avvenissero variazioni  di  qualsiasi  genere  nel  capitale,  nel  patrimonio  o  nella ragione  sociale  della  ditta  dell’acquirente,  come  pure  in  caso  di constatata  difficoltà  nei  pagamenti  da  parte  del  Cliente,  anche  nei confronti  di  terzi,  P.M.E.  avrà  la  facoltà  di  sospendere  le  consegne, anche nel caso di ordini confermati.

6- Garanzia della Fornitura

La P.M.E.   garantisce che i propri manufatti e parti di ricambio siano esenti da difetti di materiale e lavorazione. La garanzia si esaurisce con obbligo P.M.E., a sua scelta, di riparare o sostituire quelle parti che si dimostrassero difettose per cattiva qualità del materiale o difetti di lavorazione entro 12 mesi dalla consegna, se trattasi di prodotti nuovi di fabbrica, oppure entro 6 mesi, se trattasi di macchinari   e/o   compressori   revisionati.   Pena   decadenza,   i   difetti devono essere notificati e comprovati dal Cliente alla P.M.E. entro 8 giorni dalla loro scoperta. Decorsi 12 mesi dalla consegna, la garanzia cessa  anche  se  i  manufatti  non  siano  stati,  per  qualunque  ragione, messi in servizio. Il Cliente decade dal diritto alla garanzia se esegue o fa eseguire da terzi modifiche o riparazioni del manufatto senza l’autorizzazione della P.M.E.  La  garanzia  è  esclusa  nel  caso  di  compressore  reso  privo  di targhetta identificativa, se è stato aperto, se è consegnato non ermeticamente chiuso. Il reso del compressore deve essere concordato con  la  P.M.E.  e  preceduto  dall’invio  della  scheda  di  revisione  e riparazione contenente, tra l’altro, dati del compressore (modello e matricola), dati di funzionamento, dati elettrici, refrigerante utilizzato nel circuito frigorifero, e ogni altro dato, utile alla comprensione dell’applicazione del compressore e del tipo di malfunzionamento manifestato,  oltre  ai  riferimenti  dei  documenti  di  acquisto  (ordine, fattura, etc.). La manodopera per lo smontaggio delle parti difettose dei prodotti ed il montaggio dei componenti inviati in loro sostituzione saranno a carico del Cliente, comprese le spese di viaggio e trasferta del personale che dovrà intervenire presso la sede del Cliente o nel luogo di installazione del prodotto. Le parti difettose dovranno essere restituite franco stabilimento  della  P.M.E.  dal  Cliente,  a  carico  del  quale  graveranno anche le spese di trasporto delle parti riparate   o inviate in loro sostituzione. La garanzia sopra specificata sostituisce ed esclude qualsiasi ulteriore diversa garanzia o responsabilità da parte della P.M.E. Il   Cliente   potrà   avvalersi   della   garanzia   unicamente   ove   abbia adempiuto ai pagamenti alle scadenze pattuite e ottemperato alle altre obbligazioni poste a suo carico. Si esclude ogni obbligo di risarcimento per danni diretti o indiretti. Nel caso di guasti che dovessero intervenire su compressori forniti singolarmente,  si  può  accedere  alla  verifica  della  garanzia  da  parte della Casa Costruttrice che, a Suo insindacabile giudizio, emetterà una relazione scritta sulle probabili cause che possano aver determinato il guasto, e quindi se da considerare in garanzia o non. Tutte le spese derivanti da tale richiesta sono a carico dell’Acquirente. Compressori da fornire in sostituzione di quelli inviati al Costruttore per verifica,  saranno   oggetto  di   un   nuovo  ordine  indipendentemente dall’esito e dai tempi necessari per la verifica.  In aggiunta a quanto descritto siamo a precisare quanto segue:  Il Costruttore esegue la verifica della garanzia nel tempo che riterrà per lui più idoneo e non è vincolato a far partecipare il cliente all’apertura del compressore. Qualsiasi analisi fatta sui compressori è di tipo distruttivo, ciò significa che il compressore reso viene sezionato, smontato e verificati i componenti, e solo a seguito di questa verifica viene redatto il report di analisi.  Il compressore, a seguito dell’analisi, viene rottamato dalla casa costruttrice e quindi non è prevista la restituzione. Di conseguenza un compressore che è stato sostituito per un probabile guasto ma all’analisi risulta essere non difettoso segue comunque la procedura di cui sopra. Nei casi in cui i dati di malfunzionamento manifestati dal cliente sono insufficienti per determinare se il compressore può, o non, essere riconosciuto in garanzia, per procedere oltre deve essere eseguita un’analisi approfondita il cui costo è a totale carico del cliente (laddove non venga riconosciuta la garanzia).  Per avviare la richiesta di verifica della garanzia abbiamo bisogno di un vostro report su carta intestata sul quale dovranno essere indicati:

  • Modello e numero di serie
  • Tipo di malfunzionamento manifestato
  • Riferimenti utili (DDT o Fattura di vendita) 

7- Reclami
Ogni reclamo o contestazione dovrà pervenire entro 7 gg. dalla data di ricevimento della merce. Trascorso tale termine la merce s’intende regolarmente accettata dal Cliente. 

8- Reso materiali
La merce resa verrà accettata solo con trasporto a carico del Cliente. Ogni reso dovrà essere autorizzato dalla P.M.E. ; non si accettano resi con  data  di  vendita  antecedente  ad  1  (uno)  mese.  La  merce  resa subirà una svalutazione del 20% del prezzo di acquisto. In ogni caso la merce  resa  non  dovrà  presentare  manomissioni,  segni  di  usura,  e dovrà avere l’imballo originale. 

9- Limitazione di responsabilità
La P.M.E., salvo quanto pattuito nel primo capoverso al punto 6, è esonerata da qualsiasi responsabilità e conseguente risarcimento del danno derivanti dall’inosservanza delle obbligazioni poste a suo carico. Ad esempio il Cliente non potrà pretendere il risarcimento di danni per perdite di fatturato o di profitto, di costi finanziari, di danni e di perdite derivanti da impossibilità a produrre, di costi per il mancato utilizzo o per la sostituzione dei prodotti venduti con altre apparecchiature, strutture o servizi, di danni legati all’impossibilità di onorare impegni contrattuali assunti dal Cliente, di ogni altro eventuale danno indiretto, comprese  le  eventuali  richieste  di  risarcimento  da  parte  di  soggetti terzi, sia pubblici che privati, in relazione a danni ambientali comunque connessi con la fornitura effettuata dalla P.M.E. 

10- Modifiche
Qualsiasi convenzione derogativa e/o integrativa rispetto al testo delle presenti  Condizioni  Generali  non  avrà  validità  se  non  formulata  per iscritto ed espressamente approvata da entrambe le parti.

11- Foro competente
Ogni controversia derivante dalla vendita che ha ad oggetto la validità, l’efficacia, l’esecuzione o l’interpretazione delle su estese condizioni generali sarà devoluta alla giurisdizione italiana e sarà di competenza esclusiva ed assoluta del Tribunale di Tivoli, che giudicherà applicando le norme del codice civile italiano, alla cui normativa le parti rinviano per quanto non espressamente previsto nel presente contratto. Sarà vincolante il testo del contratto sottoscritto in lingua italiana. 

12- Informativa sulla Privacy
Ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. 196/03 i dati personali forniti dal Cliente o altrimenti acquisiti nell’ambito dell’attività di P.M.E. saranno oggetto di trattamento nel rispetto della richiamata normativa e degli obblighi di riservatezza cui è ispirata l’attività della P.M.E. I dati raccolti non saranno divulgati a terzi se non nella forma anonima ed aggregata affinché si possa dare effettiva attuazione al contratto. Il trattamento dei dati avverrà utilizzando strumenti idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza. Il Cliente è stato informato che in relazione ai predetti trattamenti potranno essere esercitati i diritti di cui all’art.7 del D,Lgs.

Per ogni ulteriore informazione contattare info@pmeparts.it  
P.M.E. srl